Dorata, versatile, leggera la zucca è un cult di stagione. Per Halloween ma non solo, ecco una cena tutta a base di zucca creata dallo chef Franco Garzulano, del ristorante Borgo Antico di Rossomanero, in Piemonte. Un territorio dove la zucca è un prodotto tipico e dove Franco, che ama utilizzare le materie prime locali, la interpreta in tanti modi diversi. E per preparare e poi gustare al meglio ogni ricetta, anche l'acqua è importante!

Crema di zucca con bruschette di salsiccia di Bra

Tagliate a dadi grossi la zucca, nel frattempo rosolate la cipolla di Tropea fino a che si imbiondisce. Unite la zucca, fate stufare leggermente e bagnate con poco vino bianco, fate evaporare e coprite con brodo vegetale preparato con acqua Valverde, che darà alla preparazione tutta la sua leggerezza. Aggiungete po delle patate intere pelate. Fate cuocere a fuoco lento il tutto e frullate molto bene fino a ottenere una crema abbastanza densa. A parte spalmare la salsiccia di Bra, (salsiccia di maiale con vino rosso tipica piemontese), su fette di pane tagliate spesse e fatele cuocerl in forno a 200 gradi per 3-4 minuti. Nel frattempo impiattate la crema di zucca, adagiate poi le bruschette con la salsiccia attorno, condite con un filo di olio extra vergine d’oliva e servite.

Il consiglio dello chef: ideale acqua Valverde leggermente frizzante per accompagnare il gusto deciso delle bruschette.

Battuta di filetto di vitello piemontese con parmentier di zucca croccante

Tritate a coltello 150 gr di filetto di vitello, leggermente grossolano, condite la carne con sale fine, pepe, scorza di lime gratuggiata e olio extra vergine d’oliva, formate un hamburger stretto e alto e impiattarelo nel piatto di servizio. A parte tagliate a dadini la zucca, fatela sbollentare in acqua salata Valverde, che con la sua purezza manterrà intatto il gusto della zucca. Scolate i dadini, saltatlia in padella con poco burro e rosmarino, salate e pepate. Disponete la parmentier di zucca saltata attorno alla battuta di filetto, decorate con fettine di polenta gialla rafferma tagliata fine e essiccata in forno.

Il consiglio dello chef: perfetto l'equilibrio di acqua Valverde naturale per non alterare i gusti del palato.

Torta soffice alla zucca

Tagliate a dadini la zucca, sbollentate in acqua naturale Valverde leggermente zuccherata e aromatizzata con scorze di arancio e limone, scolate e stendete su un panno per farla raffreddare. Nel frattempo montate 125 gr di burro con 125 gr di zucchero, quando avrà raggiunto un colore bianco amalgamatlo con 3 uova intere unendole una a una, incorporate 125 gr di farina setacciata con una bustina di lievito per dolci. Aggiungete all’impasto i dadini di zucca e sistemate il tutto in ciambelle di 26 cm di diametro. Infornate a 180 gradi per 25 minuti, girate sul piatto di portata e spolverate con zucchero a velo. Volendo la torta si può accompagnere con della crema chantilly addizionata a scaglie di fondente.

Il consiglio dello chef: sublime servire con acqua Valverde Frizzante per esaltare la briosità della torta.